Benvenuto, Ospite
Nome e Cognome: Password: Ricordami
Qui si discutono e si propongono modifiche ed ulteriori implementazioni alle normative vigenti
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 19/12/2019 20:34 #40350

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
Come già anticipatovi pubblichiamo la revisione 1,1 della nostra normativa del plastico modulare. Questa revisione prevede diversi cambiamenti nell'impianto elettrico, necessari per il traghettamento verso la versione 2.0 del plastico, e l'implementazione dello standard Digit+Ana che viene proposta dai colleghi del gruppo de Roma o centro Italia che dir si voglia. Attendo pareri in merito e/o critiche costruttive con relative proposte alternative. Un saluto a tutti e grazie fin da ora per la collaborazione.

This browser does not support PDFs. Please download the PDF to view it: Download PDF

Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 19/12/2019 23:04 #40351

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
Molto interessante. la modifica alle testate, che si presta ad eventuali rializzazioni particolari e spettacolari, con piu moduli.
Certo, che il nome Digi+Ana, fa proprio cagare, per restare in tema. :woohoo: :woohoo: :woohoo:
Urge un nome appropriato
Magari
Trix-line oppure Four-line
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Alberto Fontana.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 19/12/2019 23:06 #40352

  • marco neri
  • Avatar di marco neri
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 1924
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 67
Per me, come già accennato ai miei vicini di “regione”...è il nome che mi lascia un po’ ..perplesso ;) ...per il resto nulla da eccepire..anzi...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 20/12/2019 00:32 #40353

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
Stavo rileggendo il tutto e ancora non ho capito da dove tiriamo fuori le 2 linee analogiche per far funzionare le linee a -50.

Per il nome proporrei un qualcosa tipo Fline (diminutivo di five lines)
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 20/12/2019 10:32 #40356

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
Visto così, mi sembra ci stia solo 1 binario, con lo stesso raggio di curvatura che è sul 3ponti.
Se non ricordo male un 224, qualcosa che corrisponde al raggio 2 Roco.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 20/12/2019 12:41 #40357

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
Sono 2 le linee a -50, comunque deve formare il classico osso di cane, se no avresti due racchette sui ritorni. Io stavo anche ripensando ai connettori e stavo dando un'occhiata ai connettori Molex mini50 che fanno risparmiare tanto spazio sul pcb e possono da 2 a 64 segnali con i pin di connessione che reggonofino a 12A e 16 di picco in continua se necessario con i pin da 1,2mm. oppure con i pin da 0.5mm portano fino 5A continui e 8 di picco. Sono connettori per automotive!
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 20/12/2019 12:54 #40358

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
2 linee?
Avevo capito 1 sola.
Con 2 linee, vuol dire raggio 1 e raggio 2, secondo me non conviene.
Prendere corrente dalla linea 1 o 2 non conviene?
Senza contare che bisogna mettere un alimentatore in analogico con deviatore per eventuale cambio di alimentazione.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 20/12/2019 18:12 #40360

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
No no, in effetti è una linea sola che si chiude nel classico osso di cane. Errore mio ma il problema alimentazione non cambia.. In pratica è in stile 3 ponti dove questo metodo in sostanza lo hai già usato poi io l'ho modificato con un alimentatore fleischmann locale connesso all'alternata
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 21/12/2019 23:00 #40366

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1281
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 70
Marco,

visto che stiamo parlando di aggiornamento della Normativa, vorrei proporre una piccola modifica al cablaggio dei binari. Sarebbe possibile dividere i binari delle tre linee in 2 sezioni ciascuno? in modo da avere sempre una sezione di rallentamento ed una di blocco per ogni modulo in modo da lasciare la porta aperta ad una possibile automazione?
Ogni modulo sarebbe automaticamente un rallentamento e con gli ultimi 30cm di binario come eventuale sezione di blocco. nell'utilizzo solito non cambia nulla servirebbe solo qualche filo in più.

Per quanto riguarda i cavi ho trovato dei cavi multipolari da 1mm o anche 1.5mm ma non saprei con quale connettore utilizzarli
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 22/12/2019 18:31 #40367

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
Uhmmm a regola lo puoi già fare. L'implementazione di loconet serve proprio al segnalamento!
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 23/12/2019 13:53 #40372

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1281
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 70

Marco Gallo ha scritto: Uhmmm a regola lo puoi già fare. L'implementazione di loconet serve proprio al segnalamento!


Si è facile da implementare, basta sezionare ogni binario in due blocchi isolati tra di loro ed alimentarli separatamente, ma se questa nota viene inserita nelle norme verrebbe implementata in tutti i futuri moduli che si troverebbero automaticamente predisposti.
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Davide Cisari.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 23/12/2019 14:07 #40373

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
E che distanza minima e massima vorresti vare per la linea 1, 2 e 3?
Da entrambi i lati, o solo lato uscita del modulo?
E quello sezionato, come lo colleghi?
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 23/12/2019 17:12 #40374

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1281
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 70

Alberto Fontana ha scritto: E che distanza minima e massima vorresti vare per la linea 1, 2 e 3?
Da entrambi i lati, o solo lato uscita del modulo?
E quello sezionato, come lo colleghi?


Avevo pensato ad una sezione di arresto di 30 cm in uscita dal modulo su tutte le linee (6 sezioni in totale, 3 di rallentamento e 3 di blocco), tutto il resto del binario del modula resta come sezione di rallentamento, la sezione di blocco e quella di rallentamento dello stesso binario restano cablate in parallelo finche non si inserisce un modulo per il controllo dell'assorbimento, in alternativa si possono usare altri tipi di sensori (Hall, IR, reed) per tenere traccia della posizione di un convoglio nel modulo
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 23/12/2019 18:28 #40375

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
30 cm di rallentamento + 30cm di blocco, su un modulo da 80, restano 20cm, di piena velocità, diciamo.
Resto dell'idea, che non serve su tutti i moduli, ma superiori a 80cm.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Alberto Fontana.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 23/12/2019 19:59 #40376

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428

Davide Cisari ha scritto:

Marco Gallo ha scritto: Uhmmm a regola lo puoi già fare. L'implementazione di loconet serve proprio al segnalamento!


Si è facile da implementare, basta sezionare ogni binario in due blocchi isolati tra di loro ed alimentarli separatamente, ma se questa nota viene inserita nelle norme verrebbe implementata in tutti i futuri moduli che si troverebbero automaticamente predisposti.


Funzionerebbe solo con la motrice in testa che traina e già non funzionerebbe se la loco fosse a spinta! L'unica sarebbe mandare un comando di frenatura generale oppure tramite railcom solo alle loco interessate come reazione all'occupazione del sezionamento destinato alla frenatura!
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 24/12/2019 00:13 #40380

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1281
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 70

Alberto Fontana ha scritto: 30 cm di rallentamento + 30cm di blocco, su un modulo da 80, restano 20cm, di piena velocità, diciamo.
Resto dell'idea, che non serve su tutti i moduli, ma superiori a 80cm.


Veramente la mia idea su un modulo da 80 era 30cm di blocco e i rimanenti 50 di rallentamento, e se il blocco davanti è libero il programma non da il commando di rallentamento, l'automazione è comunque da considerare secondaria (eventuali tempi morti) rispetto al gioco dei bambini che resta primario

Marco Gallo ha scritto: Funzionerebbe solo con la motrice in testa che traina e già non funzionerebbe se la loco fosse a spinta! L'unica sarebbe mandare un comando di frenatura generale oppure tramite railcom solo alle loco interessate come reazione all'occupazione del sezionamento destinato alla frenatura!


non necessariamente con la motrice in spinta basta che la semipilota abbia le luci di testa così che il sensore possa percepire l'assorbimento di corrente, oppure si può usare un altro tipo di sensore al posto di quello di assorbimento
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Davide Cisari.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 24/12/2019 19:08 #40393

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2938
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 212
Anche una resistentenza tra gli assi.
Visto che abbiamo problemi di assorbimento e di conseguenza problemi di rilevamento di corto, e dobbiamo aumentare la sezione dei cavi non e possibilie mettere tre cavi con tre schede una per linea?
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 24/12/2019 19:18 #40394

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428
no facciamo schede nuove con connettori nuovi presi dalla componentistica per automotive! reggono tanti ampere a basse tensione in continua e possiamo aumentare il numero di contatti senza problemi
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 24/12/2019 19:30 #40396

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5497
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 428

Davide Cisari ha scritto:
non necessariamente con la motrice in spinta basta che la semipilota abbia le luci di testa così che il sensore possa percepire l'assorbimento di corrente, oppure si può usare un altro tipo di sensore al posto di quello di assorbimento


Vero, ma a questo punto diventa un lavorone dal punto di vista programmazione. Occorre valutare se affidare il da farsi a dei M.a.r.c.o. di uhlenbrock che sono fatti apposta per gestire queste cose.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Revisione 1.1 della normativa con relative nuove proposte. 24/12/2019 21:07 #40398

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1281
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 70
Pietro usa questo basati su arduino

www.arcomora.com/arloco/

Ma non so dirti se è meglio o peggio dei Marco, Pietro mi ha detto che funziona con tutti i tipi di sensori.
Il software è già pronto e supporta loconet
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Davide Cisari.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.938 secondi

Supporta le attività della nostra associazione con una piccola donazione.



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.