Benvenuto, Ospite
Nome e Cognome: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Nuovi booster per il modulare

Nuovi booster per il modulare 24/10/2014 16:15 #20623

  • Roberto Ferrari
  • Avatar di Roberto Ferrari
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Messaggi: 894
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 50
bellissimo lavoro :) :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 24/10/2014 19:07 #20626

  • marco neri
  • Avatar di marco neri
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 1847
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 60
...mette quasi inquietudine..!! :ohmy:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 24/10/2014 19:10 #20628

  • arrigo cesarini
  • Avatar di arrigo cesarini
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 396
  • Karma: -7
  • Ringraziamenti ricevuti 13
marco,
perchè ti mette inquietudine ?
certo per chi non conosce la materia fa un po paura.


ma è stupendo.

bravo gallo, è straordinario.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 24/10/2014 19:42 #20630

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Ma quello che più conta, che poi è quello che ha portato al progetto dopo i due booster fusi a verona, è che siano riparabili da noi sia l'hardware che eventualmente il software e che indipendentemente dalla centralina usata i treni gireranno.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Nuovi booster per il modulare 27/10/2014 19:26 #20702

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Oggi per telefono io e il fagnani abbiamo deciso che come ulteriore sicurezza i booster potranno funzionare anche con un semplice lokmaus2 o un multimaus.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 12:44 #20840

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Il Booster da 18A totali è pronto e collaudato quindi farà il suo debutto a bologna. Ecco alcune foto dell'ultimo collaudo, oggi lo proverò sul platz testando le linee girate.

Tutto va bene, indicazioni al verde...



La linea 3 è in fase di test e viene provocato un corto circuito, il processore interessato spegne tutto




Oltre all'indicazione di quale linea abbia provocato il blocco, naturalmente la situazione viene segnalata anche alla centrale e tutto ciò che ad essa è collegata (vedesi multimaus)



Alcune ultime foto degli interni con evidenza per l'interfaccia bbus e quella dei led di segnalazione



Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 13:07 #20841

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Ecco quanto ci è costato il nuovo B3 nparty con il vantaggio che abbiamo sia gli schemi elettrici che sorgenti del software dei micro di controllo ergo sono assolutamente riparabili da noi senza tempi di attesa e rendono il plastico railcom ready:

12 euro alimentatore 24 volt 20A
20 euro stabilizzatore di ingresso e regolatore lineare (no switching) da 25A
3 euro interfaccia roco B-bus
90 euro i finali controllati a microprocessore
34 euro il mobile (24 di mobile e 10 di piastra in alluminio preforata)
10 euro di cosine varie tipo le prese esterne, voltmetro etc etc

Totale: 169 euro per avere un booster triplo railcom che è in grado di erogare fino a 18A.

Ora vediamo perchè ci è convenuto realizzarli (Costi indicati sono da moltiplicare sempre per 3)

Quello che si avvicinerebbe di più sarebbe il booster railcom di tams che costa 85 euro di listino senza trafo (su ebay si trova anche a 59 euro ma sempre senza trafo)

Quello di uhlenbrock da 3,5 amp costa intorno ai 100 euro sempre senza trafo

Sempre uhlenbrock ma da 8 Amp costa in giro a partire dai 140 euro sempre senza trafo

Per i costi dei trasformatori andate a vederli da soli perchè io mi sono spaventato...

Avremmo potuto procedere costruendo il Booster-R di paco canada con gli stessi soldi ma non avremmo avuto i sorgenti del software in quanto paco non li rilascia.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 13:39 #20842

  • Massimo De Ruggeris
  • Avatar di Massimo De Ruggeris
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Messaggi: 372
  • Karma: 2
  • Ringraziamenti ricevuti 21
Marco, veramente un lavoro grandioso..
complimenti.. ;)
Chi va "forte" va sano e va lontano.


La Mia collezione di treni:
www.flickr.com/photos/128813821@N04

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 13:46 #20843

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1235
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 62
Lavoro eccellente, l'unica cosa che non ho capita è cosa indica il display frontale, gli Ampere assorbiti?
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 14:02 #20844

  • Massimo De Ruggeris
  • Avatar di Massimo De Ruggeris
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Messaggi: 372
  • Karma: 2
  • Ringraziamenti ricevuti 21
Ciao Davide,
Indica i volt...
Chi va "forte" va sano e va lontano.


La Mia collezione di treni:
www.flickr.com/photos/128813821@N04

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 16:46 #20848

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Esatto il voltmetro ti dice a quale tensione sono alimentati i binari in quel momento. Tutte e tre le linee sono alla stessa tensione che è variabile in continuo tra i 10 (il minimo per non far spegnere tutto) ed i 23 volt quindi possiamo utilizzare il nostro B3 dalla Z fino alla LGB.

I led sul pannello indicano (dall'alto in basso):
  • Verde - Segnale DCC presente in ingresso tutto ok
  • Rosso - Corto circuito
  • Primo Led giallo - Attenzione temperatura del finale oltre i 145° parte la seconda ventola di raffreddamento e se il finale raggiunge i 175° si spegne automaticamente per evitare la fusione del nocciolo hehehe
  • Secondo Led giallo - Presenza di un segnale railcom in ingresso quindi se questo led si illumina il microcontrollore blocca da solo il suo cutoff interno ed utilizza quello proveniente dalla fonte esterna.

Comunque il collaudo sul platz è andato a buon fine ma il nuovo alimentatore mi ha fatto rilevare che il platz ha dei problemi elettrici sulle ali (le estensioni laterali) in quanto se faccio un corto sulla linea 3 all'altezza delle ali questo corto mi viene rilevato anche sulla linea 1 mentre se il corto lo faccio nella parte centrale il corto viene rilevato, giustamente, solo sulla 3. In questi giorni indagherò perchè questo problemino potrebbe anche essere la causa del guasto ai booster montati a verona (molto più deboli del nostro B3). Come se non bastasse l'altro giorno io e il monesi, facendo le prove dell'interfaccia, abbiamo riscontrato anche un problema sul cavo spiralato usato a verona proprio per connettere i booster alla centrale: in definitiva un cavo industriale acquistato da leroy merlin come pin to pin in realtà era un cavo girato quindi portava il terminale dell'emergenza sul dcc e viceversa.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Nuovi booster per il modulare 04/11/2014 20:27 #20855

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2811
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 176
La SCDC (super central digital control) by Gallo funziona e alla grande direi.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Alberto Fontana.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 20:27 #21014

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
VErificato il platz sembra tutto a posto ma forse il problema risiede intorno al famoso scambio sostituito a novegro nel tratto tra quello scambio e il sezionamento tra linea 1 e linea 2 la i booster non sono in grado di rilevare corti il che significa che è stato fatto qualche collegamento strano che sarà oggetto di verifica domani.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 20:38 #21019

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2811
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 176
Se è quel famoso scambio, che penso io, mi vengono in mente brutti pensieri.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Alberto Fontana.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 22:09 #21033

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1235
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 62
Marco, ma che alimentazioni usi per i decoder servizi del plastico?

12Vcc o 16Vca, solo che non ho trovato alimentatore in rete per i 16Vca mi manderesti il link ad uno di questi come esempio?
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 22:18 #21034

  • Stefano Fagnani
  • Avatar di Stefano Fagnani
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Ma vieniiiii!!
  • Messaggi: 1294
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 83
Tipo questo

Viessmann art 5200 sec 16Vac e 10Vac 52 VA

Viessman art 5201 secondario 16Vac da 150VA

Fleischmann art 670601 sec 16Vac

Sull'usato dovresti trovare agevolmente anche i vecchi Roco.
Se le auto funzionassero come i software, si bloccherebbero due volte al giorno senza motivo e l'unica soluzione sarebbe reinstallare il motore (anonimo dirigente General Motors)

Guarda la mia collezione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Stefano Fagnani.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 22:29 #21036

  • Davide Cisari
  • Avatar di Davide Cisari
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1235
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 62
Stefano, domanda da ignorante: perché Vac e non Vcc

Mi sapresti dire pregi e difetti di una e dell'altra soluzione?
Try not, Do or do not, there is no try

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 09/11/2014 22:42 #21037

  • Stefano Fagnani
  • Avatar di Stefano Fagnani
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Ma vieniiiii!!
  • Messaggi: 1294
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 83
Questa è una bella domanda...
Tralasciando ovviamente il campo di applicazione che non sia quello del plastico i vantaggi dell'alternata rispetto alla continua sono il fatto di poter essere abbassata od elevata in tensione molto più facilmente (tramite trasformatore), di non avere polarità e questo facilita i cablaggi , oltre ad avere una maggiore efficienza nel trasporto sulle lunghe distanze (la caduta di tensione è leggermente minore con tensioni alternate rispetto a tensioni continue.
Inoltre non tralascerei un discorso "storico", dove i vari produttori di decoder ed accessori hanno mantenuto la classica alimentazione che si aveva disponibile agli albori nel fermodellismo.
Se le auto funzionassero come i software, si bloccherebbero due volte al giorno senza motivo e l'unica soluzione sarebbe reinstallare il motore (anonimo dirigente General Motors)

Guarda la mia collezione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Nuovi booster per il modulare 13/11/2014 12:26 #21106

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
come sapete stiamo collaudando i nuovi booster, che sono stati progettati per essere conservativi nei confronti delle loco quindi hanno un tempo di intervento su corto di circa 100/150 uS, sul platz (l'unico modulo che abbiamo ora a milano)abbiamo riscontrato questo problemino:

quando un rotabile passa sullo scambio, non ha importanza se lo affronta dal tallone o dal piede, non appena il rotabile mette una delle ruote sulle rotaie che fuoriescono dal cuore dello scambio (verso l'esterno per peco e verso l'interno dello scambio per fleischmann) i booster segnalano un corto. Dopo mezza giornata di controllo cablaggi e riflessioni La spiegazione è tutto sommato semplice ma inquietante: per un tempo neppure troppo infinitesimale (probabilmente stiamo parlando di millisecondi) una delle ruote del rotabile appoggia su entrambe le rotaie di ingresso o di uscita dal cuore perchè, sembra, la controrotaia in quel punto ancora non sta facendo il suo mestiere e non mantiene la flangia esterna al cuore attaccata al binario ed in effetti, fateci caso, ogni tanto quando un rotabile passa su uno scambio si nota una scintilla quindi il corto esiste ed è netto. Una delle soluzioni sarebbe quella di aumentare il tempo di intervento del microprocessore prima di spegnere i finali mentre l'altra che ho trovato e che ha risolto il problema sul platz mantenendo tempi cortissimi sull'intervento in caso di corto è questa per la linea 3 dove montiamo un peco insulfrog:




in pratica ho allontanato tra loro le rotaie in uscita dal cuore con un pezzetto di stuzziccadenti opportunamente piallato (che ora sostituiro con un pezzettino di scotch) ed inserito quanto basta per non creare problemi di circolazione e di carattere elettrico. Lo stesso problema si presenta sugli scambi fleischmann della linea 1 e 2 e la soluzione trovata è questa:



Ora occorrerà trovare un metodo permanente che non utilizzi scotch di alcun genere e stavo pensando alla vernice. Nel momento di pausa prima della prima uscita 2015 del plastico allungherò, se vediamo che a bologna nulla funziona, i tempi di intervento dei processori a bordo dei nuovi booster.


Va da se che quasi tutti gli scambi in N hanno questo problema (i roco ne sembrano immuni ma non ci giuro), poi o per scarsa sensibilità ai corti delle varie centrali o vuoi perchè in analogico il tempo di intervento sul corto è altissimo il problema non si era mai presentato se non vedendo quelle scintille ogni tanto. Ora capisco il perchè, in alcuni casi, un corto non veniva rilevato ed in tanti hanno fuso ruote e carrelli semplicemente perchè i rotabili sono rimasti sul punto critico troppo a lungo, vedesi schio o br18 lemke in laboratorio fusa proprio perchè rimasta bloccata in quel punto su uno scambio.

P.S.
Naturalmente il problema non esiste su scambi a cuore metallico in quanto la polarità del cuore deve essere gestita a priori.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Nuovi booster per il modulare 14/11/2014 00:06 #21112

  • Stefano Fagnani
  • Avatar di Stefano Fagnani
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Ma vieniiiii!!
  • Messaggi: 1294
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 83
Per bontà di Fastweb riesco a leggere solo ora :sick: :sick: :sick:

Annoso dilemma quelli dei cuori... Insulfrog o Elettrofrog?
Questo problema scovato dal Gallo fa guadagnare punti agli Electrofrog (complicati però da cablare e dotare di microinterruttori e non tallonabili).
Se le auto funzionassero come i software, si bloccherebbero due volte al giorno senza motivo e l'unica soluzione sarebbe reinstallare il motore (anonimo dirigente General Motors)

Guarda la mia collezione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.456 secondi

Supporta le attività della nostra associazione con una piccola donazione.



I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok