Benvenuto, Ospite
Nome e Cognome: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Cabina SSE 25Kv-ca AV_AC

Cabina SSE 25Kv-ca AV_AC 21/04/2018 00:02 #37823

  • Dario Pellegrini
  • Avatar di Dario Pellegrini Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 60
  • Ringraziamenti ricevuti 18
La cabina elettrica 25Kv ca. per l'alta Velocità alta Capacità, non so se ci sono altre , con altri voltaggi, fatemelo sapere...
divertitevi e buona stampa...

Per impianto di SSE a 2x25 kV c.a.per linee AV/AC si intende:

prelevamento dell'energia elettrica dalla rete ENEL ad AAT(Altissima Tensione) 380-220 kV;
distribuzione su linea elettrica RFI, tramite trasformatori, da centri di interconnessione in AAT, alla tensione di alimentazione di 150 kV.
la sottostazione elettrica (SSE), che trasforma a 2x25 kV, l'energia elettrica usata per alimentare la linea di trazione, inoltre solo nelle SSE dei posti di parallelo, sono usati autotrasformatori.
Il funzionamento del sistema è il seguente:

l'alimentazione primaria viene prelevata dalla rete ENEL ad altissima tensione (380-220 kV) con allacciamenti dedicati. Questi allacciamenti sono realizzati attraverso stallo dedicato derivato dalla sbarra AAT, tramite autotrasformatore di potenza elevata,250 MVA (Mega Volt Ampere), con il secondario alla tensione di 150-132 kV su sbarra dedicata RFI. Dalla sbarra in AT, si possono derivare due elettrodotti, tra cui uno di riserva, per alimentare punto-punto la SSE, oppure alimentare la SSE più vicina, dal quale si entra nella rete primaria di RFI, con collegamenti in entra-esce con le SSE adiacenti ed elettrodotti dedicati.Le SSE derivate puunto-punto dai centri di interconnessione in AAT dell'ENEL, sono poste a distanza di 50 km.La tensione di alimentazione primaria è di 132-150 kV.

Nel lato AT, le SSE hanno due stalli di arrivo e partenza linee, una è per l'alimentazione elettrica della SSE, l'altra configurata in entra-esce, alimenta la SSE vicina. Dalle due semisbarre si derivano le alimentazioni elettriche dei due gruppi di trasformazione, attraverso sezionatori a pantografo mono-trifasi, che hanno la possibilità di selezionare la fase di uno solo dei due poli, mentre l'altra è fissa.

I due trasformatori di gruppo monofasi da 60 MVA, cui uno di riserva, forniscono una tensione al secondario di 50 kV con presa centrale a terra, per cui 2x25 kV.

Questi trasformatori sono collegati, lato primario, alle stesse fasi, ma in opposizione di fase. Un emisezionamento di sbarra consente di mantenere in servizio un trasformatore in caso di guasto alla sbarra.

L'alimentazione TE dei binari nelle due direzioni è costituita da quattro montanti alimentatori bipolari, con un interruttore a protezione delle linee da cortocircuiti e due sezionatori bipolari.

Nel lato linea di trazione, la SSE alimenta la linea di contatto e il feeder con due tensioni alternate di 25 kV in opposizione di fase, per cui si ha la + 25 kV alla linea di contatto e la - 25 kV al feeder.

La tratta tra due SSE si divide in quattro sub-tratte, di 12,5 km, sezionabili elettricamente e configurabili alle loro estremità in corrispondenza dei Posti di Parallelo e delle SSE stesse.

Nei posti di parallelo, sono installati autotrasformatori da 15 MVA, con presa centrale a terra, collegati tra linea di contatto e feeder.Gli autotrasformatori, prelevando energia dal feeder e filtrando correnti dal circuito di ritorno, ridistribuiscono simmetricamente le correnti tra linea di contatto e feeder nelle tratte di linea non interessate da convogli.

Nei posti di parallelo, sono presenti organi di manovra e sezionamento che permettono sia l'inserzione degli autotrasformatori, che il collegamento in parallelo delle linee di contatto.

I posti di parallelo che alimentano i tratti terminali, sono denominati Posti di Parallelo Semplice, perché hanno un solo autotrasformatore da 15 MVA con la possibilità di effettuare il collegamento di parallelo tra linea di contatto e feeder dei binari.

Ogni SSE alimenta a sbalzo 25 km di linee per ogni direzione, con la propria fase di alimentazione. Tratte vicine, hanno alimentazione con fasi sfasate di 120°.Il posto in cui è limite tra alimentazioni di due SSE vicine è denominato Posto di Cambio Fase.

Infatti, la linea di trazione elettrica è suddivisa in celle di lunghezza di 12 km e la corrente di trazione si distribuisce nelle varie celle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.351 secondi

Supporta le attività della nostra associazione con una piccola donazione.



I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok