Benvenuto, Ospite
Nome e Cognome: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Una curva a 30°

Una curva a 30° 05/12/2017 13:45 #36653

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Stavo pensando di realizzare una curva a 90° divisibile in 3 spicchi ognuno da 30°. Insieme al monesi abbiamo fatto delle prove pratiche e sappiamo che il progetto è fattibile e che questo tipo di curva (rispetto alle 45°) ci permetterà di ravvivare ancora di più il plastico in quanto si presta molto bene alla costruzione di diverse conbinazioni in abbinamento a moduli dritti o perchè no a altri tipi di curve... NE ho ipotizzate due versioni che differenziano tra loco principalmente per lo spazio occupato che ha, come conseguenza, un'impatto rilevante sui raggi di curvatura:

L'altra questione spinosa è il dover essere molto precisi sui tagli dei flessibili in quanto sarà possibile usare pezzettini dritti se no la curva si snaturerebbe conpletamente.; ciò comporterà il dover essere assai più precisi nella posa ma sopratutto nel taglio dei binari sulle testate.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Una curva a 30° 05/12/2017 17:23 #36656

  • Alberto Fontana
  • Avatar di Alberto Fontana
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Chiedi, Credi, Ricevi
  • Messaggi: 2811
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 176
Nei progetti iniziali, la curva a 30°, era gia stata ipotizzata e poi scartata, proprio per il motivo del taglio.
Se proprio si pensa di farla, meglio quella da 80cm.
Anche i treni vanno più veloci da quando hanno smesso di fumare.
Alberto Fontana
/\/\ S.C.M.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Una curva a 30° 05/12/2017 21:03 #36659

  • Marco Gallo
  • Avatar di Marco Gallo Autore della discussione
  • Offline
  • Socio fondatore
  • Socio fondatore
  • Messaggi: 5338
  • Karma: 6
  • Ringraziamenti ricevuti 391
Oramai penso che possiamo anche provarci, del resto di esperienza nel taglio e cucito dei flessibili ce la siamo fatta, le piastrine possiamo fresarle ad hoc con gli angoli corretti.
Nulla impedira` al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte piu buia, perche` dietro alla nera cortina della notte c’e` un’alba che ci aspetta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Marco Gallo.

Una curva a 30° 07/12/2017 09:12 #36680

  • Paolo Amicarelli
  • Avatar di Paolo Amicarelli
  • Offline
  • Socio Nparty
  • Socio Nparty
  • Messaggi: 66
  • Ringraziamenti ricevuti 4
Per semplicità di costruzione e rigidezza degli "spicchi" (che probabilmente non avranno gambe) anche i bordi interni ed esterni potrebbero essere rettilinei e terminare a 15°.

Considerate comunque che l'alternativa di avere più moduli a 30°, 60° o 90° indipendenti, ovvero terminanti con un trattino rettilineo, usa lo stesso numero di terminali e piastrine elettriche e (quasi) ... tempo di lavoro. Rispetta lo standard a garanzia contro lo svio offrendo maggiore flessibilità nelle composizioni.
Ringraziano per il messaggio: Marco Gallo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.306 secondi

Supporta le attività della nostra associazione con una piccola donazione.



I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok